Senzatetto italiani costretti a convivere con immigrati: “Ci contagiano”

Condividi!

Un vicentino di 56 anni, ospite dell’albergo cittadino, è stato ricoverato al San Bortolo per un caso di tubercolosi.

E Gli altri ospiti della struttura, che accoglie chi non ha una casa, sono spaventati e temono il contagio. E accusano gli immigrati.

CLICCA

VERIFICA LA NOTIZIA

«È molto sporco, per colpa anche degli altri ospiti, soprattutto degli immigrati», racconta una vicentina, che sottolinea di essere stata aggredita più volte, di recente, da altri ospiti.




Lascia un commento