Ragazza circondata dai profughi, finisce all’ospedale

Condividi!

Pasqua di violenza a Termini Imerese. Nella tarda serata di ieri è stato necessario l’intervento di forze dell’ordine e 118 per soccorrere una ragazza locale, vittima dei cosiddetti profughi minorenni ospiti di una comunità di accoglienza. La ragazza è stata soccorsa e portata in ospedale per i postumi dello choc.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’episodio, reso noto dal consigliere comunale di Fratelli d’Italia Giuseppe Di Blasi, ha riacceso la giusta polemica sul tema dell’immigrazione e dell’accoglienza dei fancazzisti: “Desidero con forza condannare atteggiamenti delinquenziali da parte di qualche giovane extracomunitario ospite nella nostra città – dice Di Blasi – . Già nei giorni scorsi ho sentito lamentele sul comportamento di qualcuno di loro. Bisogna intervenire con forza per evitare la degenerazione di questi episodi. Termini Imerese può considerarsi città d’accoglienza, ma chi sbaglia va mandato subito a casa per evitare che qualche mela marcia possa creare climi ostili che non ci appartengono. Martedì, come consigliere comunale e dirigente di Fdi, scriverò alle forze dell’ordine per avere spiegazioni sui continui ‘bivacchi’ e se vengono rispettate le norme di legge previste”.

Ma infatti, non vorrete essere ostili verso gli invasori. Sarebbe ineducato.

“Termini Imerese – scrive su Facebook il sindaco Francesco Giunta – è da sempre città dell’ospitalità e della generosità. Chi vuole restare a vivere nella nostra comunità deve imparare, prima di ogni cosa, a rispettare le regole del viver civile. Mi viene riferito dell’ennesimo episodio che ha visto giovani immigrati, nella parte bassa della città, provocare una giovane coppia che si avviava verso casa. Nel ribadire la voglia di sostenere chi è più sfortunato di noi, con la stessa determinazione, posso assicurare che qualora vengano accertate le responsabilità, non verranno più tollerati episodi simili. Sin dalla prossima settimana intendo, previa condivisione con il dirigente della polizia di Termini Imerese, scrivere al prefetto di Palermo per denunciare l’accaduto. In attesa, restiamo di comprendere la dinamica dell’episodio”.

A Termini Imerese c’è una disoccupazione ‘africana’, chi è più sfortunato di voi, sindaco?




Lascia un commento