Prete non lava i piedi dai migranti, redarguito da Vescovo e giornali

Condividi!

Alcuni giorni fa la notizia:

Prete annulla il lavaggio: “Non lavo piedi ai profughi”

Oggi si apprende che il vescovo di Oria e Manduria ha voluto incontrare ieri i due prelati protagonisti del bel rifiuto. Per redarguirli: come hanno osato non lavare i piedi agli invasori?

VERIFICA LA NOTIZIA

Non sanno che Bergoglio, invece, il lavaggio dei piedi del giovedì santo lo ha praticato tutto eccitato proprio ai detenuti di religione musulmana? Per l’ennesima volta, tra l’altro.

Il gesto, forte, ha sconvolto i radical chic e i media di distrazione di massa, anche quelli che si professano di ‘destra’ ma che sono infestati di cattocomunisti. Media che, addirittura, si sono inventati una inesistente rivolta dei fedeli (in realtà 1, evidentemente feticista).

Manduria è città martire dell’immigrazione. Come Lampedusa e Ventimiglia. Nel 2011 ospitò in famigerata tendopoli, poi smantellata, migliaia di clandestini che diedero origine a furti e violenze.




Lascia un commento