Fulmine su campanile Giotto, duomo al buio

Condividi!

Si moltiplicano gli eventi divini durante il pontificato di Bergoglio. Dopo il fulmine che colpì San Pietro e quello più recente dell’intonaco caduto in piena basilica, è la volta della cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze, rimasta quasi al buio per alcuni minuti durante la veglia pasquale: una saetta ha colpito il parafulmini sul campanile di Giotto, senza provocare danni alla struttura, ma scaricando la propria forza sul quadro elettrico del Duomo.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sono saltati gli interruttori e subito è entrato in funzione il gruppo di continuità che ha garantito parte dell’illuminazione della navata centrale e le luci d’emergenza.

Gli addetti dell’Opera di Santa Maria del Fiore hanno subito riattivato gli interruttori e, in pochissimo tempo, la luce è tornata anche nell’Ottagono e sugli affreschi della cupola. Il violento temporale che si è abbattuto su Firenze intorno alle 23 non ha comunque provocato altri danni anche se la pioggia per alcuni minuti si è trasformata in grandine.




Lascia un commento