Banditi in casa, lui spara: «Reazione spropositata, voleva colpire i migranti»

Condividi!

Walter Onichini «non ha sparato per spaventare, ma per colpire e fermare il ladro: una reazione non necessaria, assolutamente evitabile e sproporzionata».

Onichini condannato a risarcire il ladro, ma l’albanese è latitante

Sono queste le bizzarre motivazioni della sentenza che ha portato alla condanna del macellaio padovano a quasi 4 anni: il 22 luglio del 2013 scoprì due ladri in giardino e dopo aver imbracciato un fucile a pompa sparò due colpi verso di loro. «Non è una legittima difesa perché non c’era pericolo».

VERIFICA LA NOTIZIA

Entrano in casa tua, e se spari sei ‘sproporzionato’. Stato di merda.

La replica dell’interessato: «Incredibile, i giudici hanno creduto più ai ladri che a me».

«Ti vengono a rubare in casa… e bisogna pagare anche i ladri», Folla contesta magistrati – VIDEO

Ma anche se fosse vero che ha sparato per colpire, dove sarebbe il problema?




Lascia un commento