TUNISINO MOLESTA ITALIANI SBAGLIATI, MASSACRATO A MANI NUDE

Condividi!

L’hanno picchiato a mani nude. Per dargli una lezione dopo che per tutta la sera li stava molestando. Mandandolo all’ospedale col volto tumefatto dai colpi ricevuti. E solo perché li hanno fermati.

All’ospedale con una prognosi di 30 giorni è finito un tunisino ubriaco e in possesso di droga.

Il migrante ha molestato alcuni pescatori che attorno alle 21 stavano lavorando. Un atteggiamento sgradevole, fastidioso, prolungato nel tempo. Che alla fine ha generato la reazione (giusta) di due pescatori della flotta viareggina, originari della Sicilia.

Si sono scagliati contro il tunisino molesto e lo hanno pestato a sangue. A mani nude. Il fancazzista molesto è crollato a terra sotto i colpi dei due pescatori. Purtroppo, ora, dovremo anche curarlo.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sul posto sono arrivati anche i carabinieri che hanno denunciato per lesioni i due eroici pescatori, mentre nei confronti del tunisino in ospedale, almeno per il momento non è stato adottato alcun provvedimento. Ubriaco, molesto e in possesso di droga.

Nella foto una ricostruzione fantasiosa del pestato: ci piace immaginarlo così.




Un pensiero su “TUNISINO MOLESTA ITALIANI SBAGLIATI, MASSACRATO A MANI NUDE”

  1. È la stessa fine che fanno se rompono il cazzo a quelli come me! A parte che io li distruggerei comunque anche se non mi rompono il cazzo, cosi giusto perché sono solo dei BASTARDI TUNISINI FIGLI DI MERDE!

Lascia un commento