Picchiata a scuola da islamici perché bionda, preside: “Metti il velo”

Condividi!

Non solo bambine ebree picchiate a Berlino:

Bambina circondata e picchiata da piccoli islamici perché ebrea

In una scuola di Francoforte, un studentessa è stata aggredita da un gruppo di studenti musulmani perché “era bionda, cristiana e non indossava il velo”.

Ma la cosa più grave è un’altra. Dopo il pestaggio, il preside della scuola ha suggerito alla vittima di coprirsi con un hijab per non avere problemi.

La madre della studentessa ha denunciato il fatto al giornale popolare BILD.

Denunciando che sua figlia veniva molestata dalle ragazze musulmane a tal punto da “costringerla a toglierla da scuola per proteggerla”.

“È stata picchiata e verbalmente maltrattata mentre andava a scuola, aveva crampi allo stomaco e molto stress prima di andare a scuola”, ha detto la madre, spiegando che l’abuso era dovuto al fatto che sua figlia aveva i capelli biondi, non portava il velo, portava un nome ritenuto ebraico ed era cristiana.

Quando il preside è stato informato della situazione, ha detto alla madre di coprire sua figlia con un hijab.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Tua figlia non deve dire che è tedesca. Inoltre, puoi dargli una sciarpa!”. Questo è ciò che il direttore ha detto alla madre della giovane vittima.

E’ questo il futuro che preparano per le vostre figlie e sorelle.




Lascia un commento