Clandestini cacciati da sindaco leghista trovano casa a Milano – VIDEO

Condividi!

Sono ospitati da martedì nel Cas (centro di accoglienza straordinaria) di via Sammartini a Milano i dodici clandestini gambiani cacciati dal sindaco di Gallarate, il leghista Andrea Cassani, che ha pagato il biglietto del treno pur di non vederli più in città. In attesa che ci sia un leghista anche a Palazzo Chigi, e così possano essere cacciata dall’Italia.

Disoccupato morto di freddo a Milano, moglie accusa Sindaco: “La ritengo direttamente responsabile”

I dodici vorrebbero restare a Milano, trovare un lavoro e sistemarsi in città. L’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino non è d’accordo: “Li abbiamo ospitati perché noi, al contrario del sindaco di Gallarate, non buttiamo le persone per strada”.




Lascia un commento