Parroco invita ad accogliere profughi, sfratta famiglia con disabile

Condividi!

Don Eugenio Baio, parroco del milanese, si è espresso a favore dell’accoglienza dei finti profughi a Casorezzo, invitando i cittadini a favorire la ‘penetrazione’ sociale dei richiedenti asilo.

Peccato che, per ‘fare posto’, don Baio abbia sfrattato una famiglia con una bambina disabile a carico.

VERIFICA LA NOTIZIA

La famiglia avrebbe abitato per mesi in un appartamento di proprietà della Chiesa locale, ma a seguito della perdita del lavoro del padre, sarebbe rimasta indietro con il pagamento dell’affitto e così sarebbe arrivato lo sfratto, nonostante la bambina con gravi disabilità.

Ma non finisce qui. Sembrerebbe infatti che il parroco negli anni abbia avuto a disposizione ben 5 appartamenti di proprietà, il tutto nonostante avesse annunciato pubblicamente di non avere spazi da offrire per l’accoglienza.

La Parrocchia, inoltre, avrebbe ancora un appartamento libero.




Un pensiero su “Parroco invita ad accogliere profughi, sfratta famiglia con disabile”

Lascia un commento