Case popolari ai profughi, sordomuto italiano vive in auto

Condividi!

Il PD in Alto Adige, Bolzano compresa, ha deciso l’ottobre scorso di assegnare le case popolari ai cosiddetti profughi. Al posto di chi ne avrebbe diritto e che, magari, da tempo sono in attesa.

E non parliamo neanche di profughi, ma di maschi africani e pakistani che hanno semplicemente presentato domanda d’asilo. E ricordiamo che solo una minoranza ottiene una qualche forma di protezione alla fine del lunghissimo iter: solo al 5% dei richiedenti viene accordato lo status di rifugiato.

VERIFICA LA NOTIZIA

Mentre, come ammette il direttore generale dell’Ipes (istituto per l’edilizia sociale), nella sola provincia di Bolzano le famiglie in attesa di una casa sono 5.000. Uno di questi è il signor Sini, sordomuto:

Questa mattina il consigliere Michael Sini è tornato a #Merano con alcuni militanti di CasaPound per accompagnare dai…

Posted by CasaPound Bolzano on Friday, March 23, 2018

Complimenti al PD.




Lascia un commento