Discriminato in quanto uomo vince causa

Condividi!

Un funzionario dell’amministrazione pubblica austriaca ha ricevuto un risarcimento di 300.000 euro per essere stato ingiustamente sorpassato in carriera da una collega donna. Peter Franzmayr ha presentato un esposto per discriminazione di genere dopo aver mancato la promozione interna presso il ministero dei Trasporti nel 2011, con il posto assegnato alla collega Ursula Zechner. La Corte amministrativa federale gli ha dato ragione, accertando che Zechner ”ha potuto godere di un percorso privilegiato ben identificabile, trattata fin dall’inizio in modo più favorevole rispetto agli altri colleghi”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Franzmayr riceverà 317.368 euro di risarcimento pari al denaro che avrebbe guadagnato se avesse ottenuto il posto, più i danni, scrive il quotidiano austriaco Die Presse. L’allora ministra dei Trasporti, la socialdemocratica Doris Bures, ha difeso la procedura dell’epoca giustificandola come un modo per contrastare ”la massiccia sottorappresentazione delle donne” ma il suo metodo fu errato.




Lascia un commento