MSF ha scaricato 27mila clandestini in 2 anni in Italia: ci sono costati 350mln di euro

Condividi!

Antonio Romano, medico, fondatore nel febbraio 2016 di Sos méditerranée Italia, organizzazione di scafisti umanitari che opera nel Mediterraneo in complicità con Medici Senza Frontiere, festeggia in questi giorni i due anni di attività.

L’a$$ociazione, che fa parte del network di cuckold costituito da Sos méditerranée Germania, Francia e Svizzera, opera nelle acque tra la Libia e l’Italia, attraverso la nave Aquarius, un’imbarcazione di 77 metri che può arrivare ad ospitare fino a 750 clandestini. La nave, noleggiata da Sos méditerranée Europa e gestita in partnership con Medici senza Frontiere, è una delle poche presenti nel Mediterraneo centrale che opera anche d’inverno. Senza tregua.

Dall’inizio delle operazioni ha raccattato 18.923 clandestini e ne ha tratti a bordo oltre 8.000 tra quelli recuperati da altre imbarcazioni. In totale ha scaricato in Italia circa 27mila clandestini. Un’enormità: in gran parte spacciatori e prostitute. E smembratori di ragazzine.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il prossimo governo dovrebbe chiedere i danni a questi scafisti umanitari che ci sono costati, in due anni, tenendo conto di una permanenza media di 1 anno: 27milax35x365 . Ovvero circa 350 milioni di euro. Soldi vostri.

Scandalo Ong, Sos Mediterranèe: “Non possiamo rivelare nomi finanziatori”, ha scaricato in Italia 13mila clandestini

Sbarchi ripresi, Ong gestiscono il 50% del traffico di clandestini: ora puntano ai detenuti tunisini

EFFETTO ONG, CROLLANO DONAZIONI A TRAFFICANTI UMANITARI




Un pensiero su “MSF ha scaricato 27mila clandestini in 2 anni in Italia: ci sono costati 350mln di euro”

Lascia un commento