Profughi vandalizzano auto in sosta e bloccano strada perché stipendio da profugo è in ritardo

Condividi!

Protesta dei cosiddetti profughi e strada bloccata questa mattina in frazione Granero a Portula, nel Biellese: i giovani fancazzisti africani in fuga dalla guerra in Siria protestano perché, dicono, da mesi non ricevono lo stipendio da profugo per gli stravizi quotidiani.

Questa mattina sul presto a Granero al centro di accoglienza “Camomilla” (gestito dall’associazione “La nuvola”) i giovani hanno bloccato la strada per rendere pubblico il problema. Non è la prima volta che l’esasperazione degli ospiti arriva a livelli di guardia, e sempre per gli stessi problemi .

VERIFICA LA NOTIZIA

Sono stati messi anche cassonetti dei rifiuti sulla carreggiata e vandalizzata un’auto in sosta.




Lascia un commento