Eredità PD: record poveri in Italia, 1 su 4

Condividi!

In Italia quasi una persona su quattro (23%) è a rischio povertà (quota mai raggiunta dal 1989, e non è un caso: quell’anno cadde il muro, e iniziò la Globalizzazione), e il 5% delle famiglie più ricche detiene il 30% della ricchezza nazionale. Lo sostiene l’indagine di Bankitalia sui bilanci delle famiglie. E’ l’eredità lasciata dal PD. L’effetto della Globalizzazione, che è un imponente concentratore di ricchezza, insieme all’immigrazione.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il rischio povertà “è più elevato per le famiglie con capofamiglia più giovane, meno istruito, nato all’estero, e per le famiglie residenti nel Mezzogiorno, spiega Palazzo Koch. Tra il 2006
e il 2016 è diminuito solo tra quelle con capofamiglia pensionato o over 65.

Il che significa che importiamo povertà e in questo modo la esaltiamo nelle nostre regioni meno ricche. Le diseguaglianze sono ormai oltre ogni limite.




Lascia un commento