Profugo di don Biancalani lo accoltella perché occupa il ‘suo’ bagno

Condividi!

Ancora un profugo di don Biancalani, il prete bagnino che ama circondarsi di giovani maschi africani in costume, sale agli onori della cronaca. Il migrante ha aggredito a pugni il compagno di stanza e poi lo ha minacciato con un coltello da cucina perché aveva trovato il bagno occupato.

Trovati troppi maschi africani a casa di don Biancalani, multato

Per questo è stato denunciato, per minacce aggravate, un 25enne richiedente asilo di nazionalità nigeriana, ospite della struttura di accoglienza gestita da don Massimo Biancalani.

Dopo profughi spacciatori, Don Biancalani non cambia idea: “Dovere aprire porte” – VIDEO

L’aggredito è un giovane del Mali, anch’egli richiedente asilo, che è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale San Jacopo dove è stato medicato per una ferita ad un sopracciglio che ha richiesto alcuni punti di sutura. Sul posto è intervenuta la polizia. Ma non chiudono l’osceno hotel del don. Del resto non lo chiusero nemmeno quando vi trovarono droga pronta per essere spacciata, perché farlo ora?

VERIFICA LA NOTIZIA



Lascia un commento