Scopre durante sesso che donna è uomo: reazione ‘omofoba’

Condividi!

Si è reso conto che la persona con cui chattava da tempo, su un sito di incontri, non era una donna mentre stava consumando un rapporto sessuale. E, dopo essersi frettolosamente rivestito, l’omofobo ha denunciato l’uomo in questura per violenza sessuale.

L’episodio a Biella. I due si erano conosciuti in un sito di incontri dove Anna, in realtà un trentenne lombardo, si presentava come una giovane donna, con una triste storia di problemi economici e sopraffazioni. Dopo averla sostenuta inviandole del denaro, l’uomo era finalmente riuscito a organizzare un incontro nel parcheggio della stazione San Paolo. Lì la scoperta che quella che credeva una donna era in realtà un bel maschione.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ecco allora la reazione omofoba, di chi non comprende che la categorizzazione ‘uomo-donna’ è ormai obsoleta come ben ci spiega la teoria gender.




Lascia un commento