Ghanese con 69 ovuli di cocaina in pancia: 3 giorni per ‘espellerli’

Condividi!

Viaggiava con centomila euro di cocaina nell’addome: 69 ovuli di cinque centimetri di lunghezza ciascuno. Un chilo e 200 grammi di polvere bianca.

Bastava se ne aprisse solo uno di quegli involucri, perché Owsu Prince, ghanese, di 38 anni, morisse all’istante. E invece niente. Nulla da fare.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli agenti della polizia di frontiera lo hanno fermato alla barriera autostradale di Ventimiglia, in provincia di Imperia su un autobus di linea, proveniente da Barcellona e diretto a Milano. I suoi documenti sembravano in regola, così come il bagagliaio era compatibile con quello di un breve soggiorno in Italia.

Visto che i suoi bagagli sembravano in ordine, i poliziotti, sospettando dal suo nervosismo che potesse trattarsi di un corriere della droga lo hanno sottoposto a una Tac nel più vicino ospedale: et voilà, sessantanove ovuli.

Tre giorni per ‘espellere’ il carico.




Lascia un commento