Il “povero” migrante corriere della droga: «Guadagno solo 10 mila euro al mese»

Condividi!

Dovete capirlo, lui vuole pagarci le pensioni

Trattavano all’ingrosso ingenti quantitativi di cocaina. Per cinque albanesi, ieri davanti al Gup Margherita Brunello, il sostituto procuratore Benedetto Roberti titolare delle indagini ha chiesto oltre 33 anni di carcere tra patteggiamenti e riti abbreviati. Durante le indagini, condotte dalla polizia, è emerso nella banda un problema sindacale. Petrit Stoiku, 32 anni residente in via Della Vittoria a Piombino Dese (il pm per lui in abbreviato ha chiesto 8 anni), si è ribellato a uno dei capi Redian Denizi di 35 anni residente in piazza Viterbi a Pianiga nel veneziano (in abbreviato chiesti per lui 8 anni e 8 mesi).

VERIFICA LA NOTIZIA

Stoiku era il corriere del gruppo: trasportava la cocaina a Padova, ad Albignasego, nel Camposampierese e a Castelfranco Veneto in provincia di Treviso. Lo pagavano 10 mila euro al mese e un giorno a Denizi ha urlato: «Guadagno troppo poco, soli 10 mila euro al mese. Voglio molto di più».




Lascia un commento