Beccato a masturbare le mucche: “Sono bovinosessuale”

Condividi!

Il mondo ne deve fare di strada per quanto riguarda i diritti dei bovinosessuali. Quelli di noi che vogliono esprimere il loro ‘amore’ verso le mucche e che non possono farlo a causa di quelli come voi, educati dalla società borghese e maschilista.

Un povero pensionato è stato dichiarato colpevole di oltraggio alla pubblica decenza dopo essere stato beccato con il braccio dentro la vagina di una mucca. Pensate, solo per avere dato libero sfogo al suo ‘amore’, viene perseguitato.

VERIFICA LA NOTIZIA

John Curno, 80 anni, è stato bandito da ogni fattoria in Gran Bretagna quando è stato visto accarezzare e parlare con una mandria di 150 mucche e masturbarsi con loro nei campi diverse volte nell’estate 2017.

John Curno, 80. A horny pensioner was caught red handed as he fisted milk cows in a field whilst pleasuring himself, a court heard. See NATIONAL story NNCOWS. John Curno, 80, was spotted stroking and talking to a herd of 150 cows and masturbating in fields belonging to Park Lodge Farm several times last summer, it was said. Famers wife Susan Howie caught Curno twice with his pants and trousers round his ankles and courting her cattle, which she describes as part of her family. Curno, who uses a walking stick, was also spotted by two sisters who saw him insert his left arm up to his shoulder into the back end of the beast and reach down towards his genitals. After his third alleged visit to the cows the sisters called police who discovered him on a nearby public footpath. During his arrest the pensioner, who was wearing a wooly hat, a dark grey jumper and jogging bottoms, told police: “I’m not a violent person, I have a weakness with animals.”

In un’occasione, è stato visto con il braccio sinistro inserito fino alla spalla nella parte posteriore di una mucca mentre si masturbava. John, quando è stato incredibilmente arrestato per questo gesto d’amore, ha detto alla polizia di avere “un debole per gli animali”.

Terribile. A quelli di voi così retrivi da non accettare i bovinosessuali e che pensano a tali atti d’amore come a qualcosa di “sbagliato” o “deviante”, ricordiamo che solo pochi decenni fa, la maggior parte delle persone pensava la stessa cosa delle relazioni interrazziali e fino a pochi anni fa di quelle omosessuali. Vedrete, tra qualche anno, dopo pedofilia e poligamia, anche il sesso con animali sarà finalmente sdoganato. E chi di voi non lo accetterà sarà definito, giustamente, bovinofobo.




Lascia un commento