Troppi immigrati, a Milano arrivano le colonnine anti-stupro

Condividi!

Più controlli delle forze dell’ordine nel grande parcheggio di via Mario Pagano, dove stazionano numerosi ambulanti stranieri che vendono merce o esigono l’elemosina dagli automobilisti. Lo chiede la maggioranza di centrodestra del Municipio 7, Milano, che ha approvato una mozione presentata da Francesco Giani della Lega.

Nel testo della mozione si spiega che “i cittadini, specie donne, si sentono insicuri per la presenza di questi gruppi numerosi di abusivi” e che “è diventata prassi pagare gli abusivi per timore di loro possibili ritorsioni”, ma anche che negli ultimi tempi sarebbe aumentata la sporcizia nel luogo.

La mozione chiede quindi di “incrementare il controllo da parte delle forze dell’ordine, anche in borghese, a tutte le ore”. Ma non è tutto: la Lega e la maggioranza di centrodestra chiedono anche di installare colonnine antistupro nel perimetro del parcheggio, “considerato che nell’ultimo periodo, a Milano, sono aumentati i casi di violenza sulle donne, specie nelle ore notturne, anche a causa della presenza di stranieri sul nostro territorio”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Un’idea, quella di difendere le donne dalle violenze degli abusivi, che ha suscitato la riprovazione dei gruppi del Pd e del Movimento 5 Stelle, che hanno giudicato “razzista” la mozione e votato contro.




Un pensiero su “Troppi immigrati, a Milano arrivano le colonnine anti-stupro”

  1. la cosa folle è che esiste ancora gente che sostiene pd e cinquestelle, la soluzione migliore sarebbe creare dei ghetti dove ospitare e fare convivere questi mentecatti insieme ai loro potenziali carnefici

Lascia un commento