Profughi ubriachi attaccano e molestano passanti

Condividi!

SIRACUSA – Situazione tesa a Belvedere, dove nella serata di ieri si è registrata l’ennesima aggressione da parte di sedicenti profughi ai danni di abitanti della frazione.

Secondo le testimonianze, i profughi come sempre, bighellonavano davanti a un supermercato con in mano le solite bottiglie di alcolici. Si è sfiorato lo scontro fisico quando hanno iniziato a molestare clienti e passanti.

VERIFICA LA NOTIZIA

In base alle risultanze dei controlli, è emerso che gli extracomunitari, tra cui uno che era stato già destinatario di un provvedimento di trasferimento in un’altra struttura del territorio, si trovano all’interno della Villa Mater Dei, gestita dalla Curia, attraverso la Fondazione Sant’Angela Merici.

Complimenti ai vescovi, che ospitano a spese dei contribuenti giovani maschi africani dediti ad ubriacarsi davanti ai supermercati. E’ questo che voleva Gesù?

“Non c’è serenità tra gli abitanti – denuncia il presidente della circoscrizione – la comunità si è sempre distinta per l’accoglienza, ma gli ultimi episodi hanno allarmato le famiglie. Per questo mi sono rivolto di nuovo alla Prefettura chiedendo una presenza più visibile delle forze dell’ordine nelle strade di Belvedere”.

Bravi, distinguetevi nell’accoglienza. Che poi l’accoglienza distingue voi e le vostre famiglie.

Intanto lunedì dalle ore 16 alle 20 si terrà una manifestazione organizzata dagli abitanti di Belvedere che chiedono maggiore sicurezza nella frazione. Raduno in piazza Bonanno per poi attraversare via Siracusa e concludersi sempre in piazza Bonanno.




Lascia un commento