Ora i potenziali terroristi arrivano con i velieri

Condividi!

Un veliero con a bordo quattro clandestini è stato bloccato al largo di Brindisi da Militari della Guardia di finanza del reparto operativo aeronavale di Bari. Due scafisti russi e un migrante (già espulso) sono stati arrestati.

Il veliero, della lunghezza di circa 9 metri, bianco, battente bandiera statunitense (compartimento Delaware) e chiamato “Tefida”, è stato bloccato e scortato presso il porto di Brindisi, dove è stato sottoposto a sequestro. In banchina, i quattro migranti di nazionalità kosovara, tra cui due minori, sono stati visitati dal personale sanitario. Uno degli stranieri è risultato destinatario di un provvedimento di espulsione del 2016 e, per questo, è stato arrestato. I due skipper russi sono accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

L’intervento si inserisce nell’operazione “Themisis 2018” dell’Agenzia Ue Frontex che continua a scaricare tutti in Italia.




Lascia un commento