Marina libica ‘ruba’ 450 clandestini al governo italiano

Condividi!

Sono circa 450 i clandestini bloccati a largo delle coste della Libia in due operazioni separate. La Marina libica è stata allertata da un peschereccio ed è subito intervenuta per fermare le due imbarcazioni che si allontanavano dalla costa prima che venissero raggiunte dai ‘volontari’ famelici delle ong.

VERIFICA LA NOTIZIA

Tra i clandestini, di nazionalità maliana, nigeriana e ivoriana solo 40 erano donne. Le due operazioni sono avvenute a nord di Zouara, città costiera vicino al confine con la Tunisia e a largo della costa di Zawiya, città a ovest di Tripoli. I clandestini sono stati riportati nella capitale e trasferiti in un centro di accoglienza.




Lascia un commento