SORPASSO IN GERMANIA: POPULISTI SUPERANO SPD E SONO SECONDO PARTITO

Condividi!

Sorpasso in Germania: il partito populista tedesco Alternative fuer Deutschland tocca il 16%, superando la sinistra dei socialdemocratici di mezzo punto. E’ il secondo effetto dell’accordo di governo tra la sinistra e la destra globalista di Merkel.

Il primo era stato l’addio di Martin Schulz – distrutto proprio dal ruolo nell’accordo di governo, dopo averlo negato prima delle elezioni (attenti a chi dice niente inciucio con il PD). E la crisi non è finita, da domani, in un clima segnato dallo scontro interno, i 463 mila iscritti sono chiamati a pronunciarsi sull’opportunità di partecipare a un governo, che affiderebbe loro sei ministri (Finanze incluse) e un programma molto socialdemocratico, nonostante la pesante sconfitta elettorale subita il 24 settembre.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sarà di fatto un voto sul futuro dell’SPD, la questione che divide i socialdemocratici. Spinti dai giovani di Kevin Kuhnert molti ritengono che l’unica salvezza sia all’opposizione.

Mentre tutto l’establishment, guidato in via commissariale da Olaf Scholz, crede che l’SPD debba tornare al governo ed evitare il nuovo drammatico tonfo cui sarebbe esposto se si scegliesse la via delle nuove elezioni.

Intanto, di fronte ai numeri pubblicati dall’Insa, i populisti del nuovo leader Gauland hanno subito marcato il riposizionamento di Alternative fuer Deutschland, che fa da sponda ai “patrioti” anti-islamici di Pegida: “Adesso siamo noi il partito di massa, siamo la seconda forza politica del paese”




Lascia un commento