Migrante uccide italiano: gli conficca forcone in testa

Condividi!

MORTO DOPO DUE MESI DI AGONIA

Non ce l’ha fatta Armando Martufi, il titolare del centro ippico di Cori picchiato selvaggiamente da un cittadino indiano lo scorso 31 dicembre. Il 56enne è deceduto nel pomeriggio di venerdì all’ospedale Goretti di Latina, dove era ricoverato da oltre due mesi.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’aggressore, ex dipendente della vittima, nel pomeriggio di Capodanno, al termine di una discussione per motivi economici aveva colpito l’italiano alla testa con una forca in ferro, sottraendogli una collana e dandosi alla fuga attraverso le campagne circostanti. Il cittadino indiano era stato arrestato 24 ore dopo ad Aprilia. Per lui l’accusa è ora di omicidio.




Lascia un commento