Bologna, teppisti rossi occupano piazza per proibire comizio FN

Condividi!

Scontri in Piazza Galvani a Bologna dove stasera è previsto un comizio del leader di Forza Nuova, Roberto Fiore. Un centinaio di teppisti rossi del mondo antagonista bolognese voleva occupare la piazza per impedire il normale svolgimento democratico.

Sono stati sgomberati fuori dalla piazza con una serie di cariche, lungo via Farini fino all’altezza della vicina Piazza Cavour.

VERIFICA LA NOTIZIA

La tensione, nel centro di Bologna, era già alta dalla tarda mattinata – in vista della manifestazione elettorale Forzanovista fissata alle 19.30 -: nelle vicine piazza Maggiore e piazza Nettuno sono in programma, dal tardo pomeriggio, presidi antifascisti.

Alcuni attivisti del collettivo Hobo, poco dopo mezzogiorno, hanno interrotto il consiglio comunale, esponendo uno striscione con scritto ‘Consiglio comunale complice dei fascisti’.




Lascia un commento