Arresti per pestaggio carabiniere a Piacenza: uno si chiama Moustafa

Condividi!

Due individui in manette a Pavia e a Torino per il pestaggio del carabiniere avvenuto lo scorso sabato a Piacenza. Sarebbero i responsabili delle violenze contro il brigadiere Luca Belvedere, che ha subito una frattura scomposta della spalla.

PIACENZA, TEPPISTI ROSSI BRUTALIZZANO CARABINIERE IN NOME DI OSEGHALE – VIDEO

Le indagini avrebbero accertato che l’uomo bloccato a Torino è la stessa persona che colpì ripetutamente con un’asta i carabinieri che stavano rispondendo al corteo, a cui prendevano parte alcune centinaia di antagonisti.

VERIFICA LA NOTIZIA

Secondo quanto scriveva questa mattina il sito locale La Provincia Pavese per i fatti sarebbe indagato l’egiziano 22enne Moustafa Elshennawi, residente nella provincia di Pavia e impiegato in una ditta di logistica piacentina.

Saldatura tra estremisti islamici e teppisti rossi. Come avevamo già descritto.




Lascia un commento