Procuratore antimafia: «Mafia africana usa riti sacrificali»



Condividi!

Il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti lancia l’allarme sulla brutalità della mafia nigeriana. Lo fa dopo innumerevoli fatti di cronaca, ultimo la ragazzina fatta a pezzi a Macerata.

VERIFICA LA NOTIZIA

Per l’ex procuratore Roberti la «Mafia africana usa riti sacrificali»

«La mafia nigeriana adotta il metodo mafioso tipico che si rafforza anche attraverso riti sacrificali che vengono chiamati culti segreti, che si rifanno alla ritualità voodoo e che passano attraverso i riti magici e possono portare, come a volte è accaduto, a lesioni o addirittura all’omicidio».

Lascia un commento