“Per assassini Pamela ci vuole plotone esecuzione”



Condividi!

”Le modalità della fine della povera Pamela, per il quadro che sta emergendo dopo il fermo degli altri due nigeriani, sono raccapriccianti. Le coltellate al fegato, lo scempio del cadavere smembrato. Abbiamo superato ogni livello di ferocia anche solo ipotizzabile. Chiunque sia il colpevole, a prescindere che si tratti o meno degli immigrati fermati o di italiani, a prescindere se in questo orrore sia coinvolta o meno la mafia nigeriana, chiunque essi siano, di qualunque nazionalità siano, questa gente, dopo una sentenza definitiva e una modifica dell’ordinamento che lo consenta, andrebbe messa al muro, davanti ad un plotone, senza tante storie”. Lo afferma il senatore leghista Roberto Calderoli, vice presidente del Senato.

VERIFICA LA NOTIZIA

”Riflettiamoci bene al posto che continuare a cacciare la testa sotto la sabbia per l’ipocrisia del buonismo sempre e comunque: chi ha commesso un simile orrore che seconda opportunità merita?”, ha aggiunto.

Lascia un commento