Israele: “Dovere mantenere maggioranza ebraica”



Condividi!

Ayelet Shaked, ministro della Giustizia e membro del partito Focolare ebraico, nazionalista, ha detto che «Israele non è un’agenzia di collocamento dell’Africa».

Ha spiegato che se non fosse stato per la recinzione eretta alcuni anni fa sul confine egiziano, “vedremmo qui una specie di conquista strisciante dall’Africa”. La recinzione ha effettivamente impedito a immigrati del Sudan e dell’Eritrea di entrare in Israele, riducendo a zero le infiltrazioni di clandestini..

VERIFICA LA NOTIZIA

In un discorso al Congresso sull’Ebraismo e la Democrazia, Shaked ha anche detto: “Dobbiamo mantenere una maggioranza ebraica anche al prezzo della violazione dei diritti”.

Prima viene la Nazione, e l’identità di un popolo, poi vengono i diritti degli altri. Così ragione un popolo che non si vuole estinguere.

Lascia un commento