Danno i bambini ai gay, e li tolgono ai genitori anziani

Condividi!

La Cassazione ha confermato l’adottabilità della bimba nata da una coppia di genitori anziani di Casale Monferrato ritenendoli incapaci “di comprendere quali siano i bisogni emotivo affettivi e pratici” della bimba, e risultando il padre “totalmente dipendente” dai desideri della moglie “chiusa in un processo narcisistico”. Con il verdetto depositato oggi la Suprema Corte ha confermato la sentenza emessa dalla Corte di appello di Torino nel 2017 nel processo di secondo grado-bis.

VERIFICA LA NOTIZIA

Invece i gay e le lesbiche hanno la capacità di comprendere i “bisogni emotivo affettivi e pratici” dei bambini.

Genitori ‘anziani’, magistrato chiede di restituirgli figlia




Lascia un commento