Pulizia etnica: ordigni contro case abitate da italiani senzatetto



Condividi!

Nella tarda serata di sabato scorso, sono state lanciate due bombe carta contro le Casette occupate di via Gatti a Brescia, in particolare contro il terzo ed il primo prefabbricato.

VERIFICA LA NOTIZIA
Abitato da italiani.

Le esplosioni hanno causato danni ma nessun ferito. Gli assalitori si sono introdotti nella notte dentro il corridoio della prima casetta, facendo scoppiare l’ordigno fuori dalle stanze dove vivono donna italiana ultra sessantacinquenne, Rosanna, una famiglia con un bambino di pochi anni e altri due senza casa italiani.

Anche l’esplosione contro la terza casetta ha provocato molto spavento ad Alfio, un cardiopatico italiano con altri gravi problemi di salute.

Chiaro l’intento: gli italiani devono sloggiare.

Lascia un commento