Otto e Mezzo, Salvini affonda Boldrini: “Ecco di cosa mi occupo”



Condividi!

«Salvini non ha i rudimenti per capire che io sono all’opposizione e non al governo. Io sono presidente della Camera e sono una figura terza. Gli manca l’Abc», così Boldrini esordisce, credendo che gli italiani dimentichino cinque anni di abusiva.

«Io parlo di cose concrete. Ho capito perché Boldrini non si è candidata nelle Marche ma a Milano… Provate a chiamare un marchigiano qualsiasi», ha risposto lui.

La sfida tra Matteo Salvini e Laura Boldrini negli studi di Otto e mezzo inizia così dopo la stretta di mano, a favore dei fotografi.

Il leader leghista si ripromette di essere buono, «come mi ha detto mamma: sorridi». Ma non ci sono consigli che tengano sul caso Macerata, sui respingimenti, sulla Fornero. È il coup de theatre che Salvini sfodera quando Boldrini gli rimprovera di dipendere esclusivamente dalla polemica sui migranti. Altrimenti di cosa ti saresti occupato. «Di questo», dice Salvini sfoderando una busta arancione di una ragazza «di 40 anni, trapiantata cieca e che l’Inps vorrebbe mandare in pensione nel 2047». Per rintuzzare lo sfidante Boldrini sfoggia cartelli scritti all’impronta: «parole, parole, parole», recita il primo sui migranti. «Donne, non bambole gonfiabili», è il secondo, in cui Boldrini rimprovera al leghista di averla paragonata a un sex toy. «Pensa così di ispirare il rispetto dei suoi militanti nei miei confronti?».
«Domani è mercoledì delle ceneri, mi dolgo e mi cospargo il capo di cenere», dice, mentre Boldrini tocca il minimo parlando che la sciarpa bianca e rossa che lei indossa è il dono di una donna vittima di violenza. Sfruttatrice di dolore altrui fino all’ultimo.

«Non ci eravamo mai incontrati – ha detto – è l’inizio della Quaresima e comincia il percorso di penitenza». Salvini ha polemizzato ancora con la sua interlocutrice: «Oggi mi ha dato del mandante per gli spari di quel demente fate un po’ voi, io parlo di progetti, di fatti. Sono stato nelle Marche e ho capito perché lei si è candidata a Milano». Salvini ha poi fatto sapere ai cronisti presenti di andare «dalla mia fidanzata, a mangiare e a vedere L’Isola dei famosi e Juventus-Tottenham».

Lascia un commento