Il wi-fi è troppo lento, profughi si barricano in hotel



Condividi!

Violenza nel pomeriggio di martedì all’interno del centro di accoglienza “Cas” (Centro di accoglienza straordinario di Itri, attualmente ubicato al posto dell’albergo “Montefusco” nei pressi del Santuario della Madonna della Civita, Latina.

Gli ospiti hanno dato in escandescenza protestando contro gli operatori della struttura relativamente alla qualità e quantità dell’alimentazione servita, ai medicinali erogati per alcuni di loro e per la connessione alla linea internet che secondo loro non era delle migliori.

La situazione dell’ordine pubblico stava per degenerare quanto gli immigrati si sono barricati all’interno della struttura ricettiva. Solo l’intervento delle forze dell’ordine ha evitato il peggio.

VERIFICA LA NOTIZIA

La maggioranza dei soggiornanti è di nazionalità nigeriana e ha frequenti contatti con altri connazionali residenti da anni nella vicina zona di Castel Volturno (Caserta), dove è presente un’organizzazione criminale di origine nigeriana dedita al traffico di droga ed allo sfruttamento della prostituzione.

Lascia un commento