Profughi manifestano: «Vogliamo Sky e piatti di pesce»

Condividi!

Nuova protesta dei fancazzisti africani in fuga dalla guerra in Siria a Roncolevà, in Veneto. Dopo la protesta di ieri, questa mattina i manifestanti hanno bloccato i cancelli impedendo agli operatori di entrare e esposto dei cartelloni per chiedere di vedere le partite di calcio con Sky e di avere nel menù più piatti di pesce e meno carne. Nei cartelli, come ieri, anche la scritta «non vogliamo l’Anastasia» contro una dipendente della coop.

Profughi contro operatori: “Non ci soddisfano”

La protesta è finita con l’intervento dei carabinieri e del prefetto che, una volta sbloccato il cancello verso le 11, sono entrati nella struttura constatando che la protesta si basava su «futili motivi». «L’abbonamento a Sky? Non se ne parla. Debbono ricordarsi che non sono qui come dei turisti in vacanza – ha dichiarato il presidente della coop Versoprobo Islao Patriarca – Non abbiamo alcuna intenzione di soddisfare richieste infantili».

VERIFICA LA NOTIZIA




Lascia un commento