Emergenza immigrazione: sono l’8% e commetto il 40% degli stupri

Condividi!

Dai dati del Ministero dell’Interno emerge la verità, fredda, dei numeri: l’immigrazione uccide.

Considerando il rapporto tra crimini e percentuale di popolazione residente, risulta che gli stranieri che vivono in Italia, pur essendo di gran lunga inferiori al numero di italiani, commettono più reati di questi ultimi: il 55% dei furti, il 51,7% dello sfruttamento della prostituzione e della pornografia minorile, il 45,7% delle estorsioni, il 45% dei furti in abitazione e il 41,3 per cento di ricettazioni avvengono ad opera di immigrati.

Sempre stando ai dati del Viminale, nei primi sei mesi del 2017 le violenze sessuali sono state 2.333. Nel 2017 sono stati denunciati per stupro 1.534 italiani e 904 immigrati. La proporzione è schiacciante.

Nel periodo 2010-2014, il 39% delle violenze sessuali è stato compiuto da stranieri. Il ministro dell’ Interno ha riferito i dati aggiornati al 31 luglio 2017 sui reati commessi da stranieri. Sul totale delle segnalazioni riferite a persone denunciate/arrestate dal 2016 al 31 luglio 2017, pari a 839.496, quelle riguardanti stranieri sono 241.723. Se poi confrontiamo il rapporto tra denunce/arresti al numero della popolazione residente, siamo al 4,78% degli stranieri contro l’ 1,07% degli italiani.

VERIFICA LA NOTIZIA

Anche le nostre carceri esplodono. Secondo i dati del Dipartimento dell’ amministrazione penitenziaria (Dap), aggiornati al 30 novembre 2017, i cittadini immigrati rappresentano circa l’ 8,3% della popolazione italiana (5.026.153, più un milione di irregolari), ma costituiscono anche il 34% del totale dei detenuti. Sono 58.115 i carcerati italiani e stranieri (20 mila), di cui 8.524 in Lombardia, di questi 4 mila sono stranieri nella sola Lombardia. La situazione italiana circa la detenzione di popolazione immigrata è superiore alla media europea di oltre 11 punti percentuali (32% al 2015), 4 punti in più rispetto alla Germania che detiene uno dei tassi più bassi nell’ area dell’ Unione europea. La maggiore nazionalità presente è quella africana con 9.979 detenuti nel 2017 su un totale di 19.745 a dicembre 2017.

Quando l’8 per cento della popolazione commette il 40 per cento degli stupri, hai un problema. Si chiama immigrazione.




Lascia un commento