Danno casa popolare a tunisino, lui la riduce così – FOTO

Condividi!

Danno casa popolare a tunisino. Lui, quando decide di essersi stufato la lascia, volutamente, in condizioni disastrose. Completamente vandalizzata.

«Credo che le immagini dimostrino come l’inciviltà regni sovrana e la (mal)conduzione (sono più che generosa) degli appartamenti pubblici non possa essere ulteriormente tollerata. Il danno patrimoniale per l’ITEA è tutta evidenza che si riflette non solo sui contribuenti ma anche su tutti gli inquilini onesti e virtuosi.

D’altronde, mentre gli inquilini italiani sono tenuti, come è giusto, a riconsegnare l’abitazione – a fine locazione – così come l’hanno ricevuta, gli inquilini stranieri sono esonerati….. Le immagini dimostrano inoltre l’arroganza e il disprezzo verso chi li ha ospitati: “FUCK ITEA” è il loro congedo!

Cosa fa l’Itea quando gli inquilini denunciano comportamenti scorretti ed incivili? Poco o nulla. Risultato: sta covando – sotto le braci – un sentimento di rivolta che nelle periferie delle città già si è manifestato. Da noi, per ora, a rimetterci sono i cittadini che scontano un peggioramento della qualità della vita e l’aumento della insicurezza».

         




Lascia un commento