Andrea Masini, suo padre ammazzato da Kabobo: candidato con Fontana in Lombardia



Condividi!

Era il 2013 quando il ghanese Adam Kabobo uccise a colpi di piccone tre italiani a Milano. Tra loro Ermanno Masini: “assassinato per l’incuria nei confronti del territorio – accusa oggi suo figlio Andrea, candidato alle Regionali con Fratelli d’Italia e Fontana presidente – per l’incuria verso l’immigrazione e nei confronti della necessità di garantire tranquillità a tutti i cittadini”.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Lui è il simbolo della nostro impegno per la sicurezza” ha aggiunto Ignazio La Russa – Fdi ha insistito, in materia di immigrazione, perché si faccia una missione militare europea per proteggere i porti da cui partono le carrette della morte”.

«MAMMA, ESCO UN ATTIMO», NON TORNERÀ PIÙ: OGGI, 4 ANNI FA, LA STRAGE DI KABOBO

Europea? Italiana. Non abbiamo bisogno dell’Europa per bloccare i porti libici, cazzo.

Lascia un commento