Macerata, sul web dilaga la “solidarietà a Luca Traini”

Condividi!

A testimoniare il clima di scontro generato dalla folle politica di invasione voluta dal governo – che forse puntava proprio a questo – la reazione di una buona parte degli utenti sul web al raid vendicativo di Luca Traini che, secondo fonti locali, avrebbe frequentato una ragazza con gli stessi problemi di Pamela.

“Bravo Luca sei un giustiziere” e “Solidarietà a Luca” è il tipico commento che si legge su internet in queste ore, ad ennesima dimostrazione dello scollamento tra Italia reale e Italia mediatica. La sopportazione ha raggiunto il livello di guardia.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Libero” è l’urlo che si alza dalla rete. Si diffonde intanto la voce che “avesse dei problemi psicologici”, il che è piuttosto probabile: ma il nigeriano che ha straziato Pamela non li aveva. Per lui è stato normale rimuoverle le viscere, la differenza è tutta qui.

 




Lascia un commento