Macerata, Berlusconi con Salvini: “Colpa insicurezza città”

Condividi!

Il “gesto di uno squilibrato”. Silvio Berlusconi si schiera con Salvini a riguardo della sparatoria compiuta da Luca Traini a Macerata dopo il brutale omicidio di Pamela Mastropietro da parte del profugo nigeriano Innocent Oseghale e mette nel mirino la mancanza di sicurezza nelle città.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Quanto è accaduto a Macerata sembra il gesto di uno squilibrato, che merita la più ferma condanna, ma che non può essere ricondotto a una lucida connotazione politica”, ha detto il leader di Forza Italia, “Questo drammatico episodio richiama però ancora una volta l’attenzione sul problema della sicurezza nelle città, anche perché è serio il rischio che gravi episodi di cronaca alimentino tensioni e scontri sociali fino a degenerare in folli esplosioni di violenza come quella di oggi”.




Lascia un commento