DirettaNews è il primo giornale chiuso da Facebook, giornalisti perdono lavoro

Condividi!

La drammatica notizia di oggi è che DirettaNews – puntate precedenti – è il primo giornale online chiuso da Facebook.

Dopo la cancellazione delle proprie pagine, dalle quali veniva generato tutto il traffico, è stata costretta a chiudere:

https://www.direttanews.it/2018/02/02/facebook-cancella-la-nostra-testata-registrata-con-un-click2/

Questo dimostra il potere di censura che una multinazionale basata negli Usa ha in Italia. Se non sei su Facebook praticamente non esisti. E chiudi. Il prossimo governo deve venire a capo della situazione, perché FB non è una società privata normale, è un monopolio di fatto che sta operando in modo da silenziare chiunque si opponga con successo al globalismo.

Il prossimo a perdere la propria pagina Facebook sarà Salvini, se non vince le elezioni. Ma eliminando tutte le pagine che veicolano messaggi a lui ideologicamente vicini, è come se silenziassero lui.

Perché non può essere un caso. Hanno deciso di fare censura preventiva in vista delle elezioni. Mentre i media di distrazione di massa pro-invasione agiscono indisturbati, pubblicando notizie false e, più spesso, nascondendo quelle vere, in pochi mesi è scomparso un giornale online indipendente, negli ultimi giorni la pagina di satira Sinistra Cazzate e Libertà è stata cancellata e, oggi:




Lascia un commento