Unione europea annuncia nuovo accordo per olio di oliva tunisino

Condividi!

L’ambasciatore Ue a Tunisi, perché abbiamo anche ambasciatori UE a parassitare i contribuenti, nel corso della trasmissione televisiva “Naatik bel Akhbar”, sul canale nazionale Wataniya 1, ha annunciato l’avvio di una trattativa, tra funzionari Ue e tunisini, per la promozione dell’olio di oliva tunisino in Europa.

Non è un segreto che, forte delle 220 mila tonnellate pronte per l’export di bassa qualità, la Tunisia spingerà per un rinnovo dell’accordo per l’importazione a dazio zero nella Ue che ha messo in ginocchio l’industria olearia italiana: 35 mila tonnellate, che si aggiungono alle 56 mila già previste.

I Tunisini: come i deputati del PD hanno svenduto l’olio italiano

Le 35 mila tonnellate aggiuntive furono concesse dall’Unione europea nel 2016 con le protesta di Italia e Spagna. Il regolamento varato disponeva la provvisorietà dell’accordo, che però ora potrebbe essere rinnovato. Soprattutto se non avremo un governo forte per il 4 marzo.

Tutti gli attacchi UE al Made in Italy: vino senza uva e bistecche all’acqua – VIDEO

Ora vi è di nuovo una spinta per agevolare l’ingresso di quantità di olio d’oliva a basso prezzo, mascherando l’operazione come umanitaria e di aiuto a una nazione in difficoltà.

VERIFICA LA NOTIZIA




Lascia un commento