Arrestato per stupro il fratello musulmano Tariq Ramadan

Condividi!

Il teologo musulmano Tariq Ramadan, con cittadinanza svizzera ma egiziano, è stato posto in stato di fermo oggi a Parigi. Ramadan è sotto interrogatorio in seguito a due denunce per stupro che hanno fatto scattare l’apertura di un’inchiesta.

Nuova denuncia per l’islamico Ramadan: “Mi ha trascinata nella vasca e urinato addosso”

Ramadan, titolare di un dottorato all’Università di Ginevra con una tesi su suo nonno, fondatore del movimento dei «Fratelli musulmani», è sempre stato considerato dai media di distrazione di massa un ‘musulmano moderato’. Le accuse degli ultimi mesi gli sono già costate una sospensione dalla carica di docente di studi islamici a Oxford.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il teologo è stato denunciato per stupro da due donne a fine ottobre 2017. Una è Henda Ayari, ex salafista diventata militante laica e femminista, che lo accusa di averla violentata nel 2010 in una stanza d’hotel dopo che lei era andata a chiedergli consigli religiosi. L’altra è una donna di 40 anni che ha mantenuto l’anonimato e che lo denuncia per fatti del 2009.

Lascia un commento