Parigi, bambino ebreo picchiato in quartiere ‘islamico’

Condividi!

Un bambino di 8 anni di fede ebraica, e che indossava la kippah, il tipico copricabo ebraico, è stato accerchiato e attaccato nella serata di ieri, lunedi 29 gennaio, a Sarcelles, Val-d’Oise. Banlieu parigina ad alta densità islamica.

Il bambino è stato aggredito da alcuni adolescenti in una strada di Sarcelles, mentre stava frequentando tornando da un corso. Gli aggressori sono fuggiti. Il bambino è stato poi medicato da suo padre, medico.

Ebrei in fuga da Parigi: «Islamici fanno pulizia etnica»

L’attacco fa parte di una ondata di aggressioni antisemite nei quartieri islamici della capitale e di altre regioni francesi ormai no go zone per i non musulmani.

VERIFICA LA NOTIZIA




Lascia un commento