Donna protesta perché profughi distruggono albero, assessore: “Razzista”

Condividi!

Questa mattina, l’assessore all’Ambiente di Messina Daniele Ialacqua se l’è presa con una donna locale perché questa ha osato rimproverare due migranti che stavano rovinando un albero durante i ridicoli lavori che fingono di fare negli spazi verdi collocati nei pressi della scalinata di Montalto, secondo quanto previsto dal progetto Verde Bene Comune. Perché non ci sono messinesi disoccupati, ovviamente.

Sindaco Messina

«Questi neri stanno distruggendo una città, c’era un albero e lo hanno distrutto. Qui era bellissimo, era tutto verde». Sono bastate queste parole urlate dalla donna, secondo quanto riportato dall’Assessore, per farlo andare fuori di testa. Ialacqua, in una nota, condanna duramente la donna.

«Mi vergogno come messinese che una persona della mia città possa esprimersi in questi termini – dichiara Ialacqua. Gli insulti razzisti e xenofobi urlati da quella signora sono inaccettabili e vanno condannati senza sé e senza ma».

Cosa c’è di ‘razzista’ in: «Questi neri stanno distruggendo una città, c’era un albero e lo hanno distrutto. Qui era bellissimo, era tutto verde»

Nella nota di denuncia l’Assessore ha, inoltre, annunciato che, nei prossimi giorni, promuoverà un’iniziativa dedicata all’accoglienza nei pressi della “Rampa della Colomba”: «Questo, in solidarietà con i giovani migranti insultati per ribadire che l’Amministrazione vuole contrastare il clima di odio, fomentato da certe forze politiche e da certi ambienti, che va isolato e sconfitto con i valori della democrazia, della solidarietà e dell’accoglienza. Restiamo umani».

VERIFICA LA NOTIZIA

Per restare bisogna prima essere.




Lascia un commento