Aggredita e scippata da migrante, muore dopo quattro mesi di agonia

Condividi!

Morta a causa di uno scippo. Morta a causa dell’immigrazione. Aggredita il 26 settembre scorso, una 78enne di Lugo – originaria di Brisighella – scippata mentre passeggiava vicino a casa dopo essere stata presa alle spalle da un migrante. L’uomo le ha strappato con violenza la catenina che indossava al collo e l’ha spintonata a terra, facendole battere la testa sull’asfalto.

VERIFICA LA NOTIZIA

Alma Matulli, subito soccorsa dai sanitari del 118, è stata trasportata all’ospedale Umberto I di Lugo nel reparto Rianimazione, e dal nosocomio non è mai più uscita, fino a quando domenica non ha esalato l’ultimo respiro. Ora l’aggressore, un 25enne tunisino arrestato dalla Squadra mobile insieme alla Polizia municipale della Bassa Romagna con l’accusa di rapina aggravata e lesioni, dovrà rispondere anche di omicidio volontario con dolo eventuale. Eventuale.




Lascia un commento