Lampedusa sotto assedio, Tunisini prendono d’assalto case turisti

Condividi!

Metti qualche centinaio di ex detenuti tunisini in un’isola, il minimo che ti può capitare è che prendano d’assalto le case. E così sta accadendo a Lampedusa, nel quasi totale disinteresse mediatico dei media di distrazione di massa nazionali. Impegnati a diffondere fake news sulle elezioni.

Come vi abbiamo detto giorni, i tunisini stanno occupando le case dei turisti:

GUERRA A LAMPEDUSA: CLANDESTINI OCCUPANO CASE TURISTI E ATTACCANO CARABINIERI

Ieri sera l’ennesimo caso. Un gruppo di clandestini ha preso d’assalto e scassinato alcune abitazioni. Quattro di loro, tunisini, sono stati arrestati dai carabinieri. Gli extracomunitari, ospiti dell’hot spot di contrada Imbriacola, sono stati seguiti dagli uomini dell’Arma che li hanno bloccati mentre tentavano di scappare con la refurtiva rubata in case di turisti disabitate durante la stagione invernale. I quattro oggi saranno trasferiti ad Agrigento.

VERIFICA LA NOTIZIA

Perché li premiano: se rubi, ti mandano in Sicilia per processarti. Visto che la sentenza consisterà in un paio di mesi di carcere con pena sospesa e foglio di via, hanno ottenuto quello che volevano: rimanere in Italia liberi.

Nella foto in alto un caso analogo accaduto poche settimane fa, durante la visita del presidente del senato Grasso. Quello libero e uguale.




Lascia un commento