Finti profughi pakistani a Tarvisio: scatta la protesta dei residenti – VIDEO

Condividi!

Sono arrivati nella tarda mattinata di oggi, lunedì 22 gennaio, a Tarvisio, i 25 richiedenti asilo pakistani, trasferiti nell’ex caserma Meloni. I pakistani hanno il record di stupri in Europa.

I cittadini in protesta hanno atteso questa mattina l’arrivo del pullman davanti alla caserma. Gli invasori erano scortati dalle forze dell’ordine, ormai al servizietto dell’invasione.

A tentare di bloccare il loro ingresso nella caserma sono stati un gruppo di manifestanti, una ventina tra uomini e donne, che hanno anche appeso uno striscione sulla recinzione dell’edificio: «I terremotati senza casa, agli immigrati tutto». A riportare la situazione alla calma sono stati i carabinieri della Compagnia di Tarvisio che hanno fatto allontanare dall’ingresso il gruppo di manifestanti. A quel punto i profughi sono stati accompagnati all’interno della ex caserma. Sul posto alcuni referenti della Lega.




Lascia un commento