Fontana raddoppia: “Chiederò di cacciare 100 mila clandestini dalla Lombardia”

Condividi!

A conclusione del suo intervento dell’altra sera a Pavia, Attilio Fontana, che negli scorsi giorni ha fatto parlare di sé dopo le sue parole contro la sostituzione etnica in corso, ha raddoppiato: “Se dovessi essere eletto, tra le mie prime azioni ci sarà la richiesta al governo nazionale di rimpatriare subito i 100’000 immigrati clandestini ai quali è stata negata la richiesta di asilo politico“.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il candidato alla presidenza della Regione Lombardia ha poi aggiunto: “alla Lombardia venga concessa al più presto quell’autonomia chiesta dai cittadini con il referendum dello scorso ottobre, anche per poter sostenere l’imprenditoria e settori strategici come la sanità”.




Lascia un commento