Ragazzina sequestrata e stuprata da 5 migranti, liberata dopo 48 ore di violenze



Condividi!

La studentessa ha subito il primo stupro la notte del sequestro, domenica scorsa, altri due migranti si sono poi uniti alla banda per abusarne nuovamente. Secondo alcune informazioni, una di queste orribili scene è stata filmata da uno dei protagonisti.

Lunedì, la ragazzina è riuscita a recuperare il suo smartphone e chiamare suo fratello in cerca di aiuto. Grazie al software di Google Maps, si è stati in grado di localizzare con precisione la vittima, consentendo alla polizia locale di Charleroi di irrompere in forze, nella notte di lunedì.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli investigatori hanno trovato la giovane donna, scioccata, e due persone con un pesante passato giudiziario: Hamid ed Elias, due criminali cronici. Hamid S., 26 anni, era il padrone di casa. La sua fedina penale, lunga sei pagine, riporta molte condanne, tra le quali una a 3 anni con sospensione della pena per rapina e violenza.

Lascia un commento